Camposcuola medie 1 e 2 S. Stefano di Cadore (Campitello)

Santo Stefano di Cadore, 17  luglio 2019 ore 23.35
 
Oggi i ragazzi hanno affrontato il tema dell’inquinamento e del cambiamento climatico, scrivendo una lettera al nostro pianeta e creando degli slogan ad hoc per far sentire la propria voce!
La serata è stata meno fortunata: causa problemi tecnici è stato molto difficile riuscire a guardare un film… almeno la prima parte è stata vista, il resto a domani. 
 
Stay tuned,
i grandi capi
 
 
Santo Stefano di Cadore, 16 luglio 2019 ore 22.35
 
Oggi la ciurma è stata sottoposta a una levataccia, per poter prendere il bus di linea (guidato da un gentilissimo autista!) alla volta del sentiero per il rifugio Tre Scarperi.
Segue video con alcune foto della giornata.
 
Alla prossima avventura, stay tuned!
 
I capi supremi
 
 
 
Santo Stefano di Cadore, 15 luglio 2019 ore 21.54
 
Quest’oggi il gruppo di ragazzi è arrivato a quota 27 e il quadro è finalmente al completo.
Stamattina sono venuti a trovarci Martino, Anastasia e Sergio, tre appassionati di natura e botanica che ci hanno insegnato a riconoscere alcuni fiori, a esplorare la natura, a coglierne l’importanza e la bellezza…
Al pomeriggio, un patto di amicizia firmato da tutti i ragazzi e giochi a stand.
Il tempo ha retto, regalandoci ancora un po’ di sole.
 
Stay tuned!
 
Don Enrico e Laura

Domenica 14 luglio 2019, ore 15.59

Santo Stefano chiama Bassano, Santo Stefano chiama Bassano…

Siamo atterrati dopo un “volo” di più di tre ore, causa traffico interstellare.

La ciurma tuttavia è sbarcata sana e salva, e anche le nuove leve si stanno ambientando bene alla nostra base. Primo obiettivo della giornata è stato il rancio: rifocillato e sistemata la cabina, l’equipaggio si è lanciato nel gioco! Già la prima sera… gioco notturno!

Alcune canzoni e riflessioni hanno introdotto il tema della cura dell’ambiente e del Creato, come”Fango” di Jovanotti e “Il mondo è anche mio” di Brusco.

Oggi invece abbiamo oliato le giunture, passeggiando lungo il torrente. Abbiamo trovato la strada sbarrata, ma la ciurma non si è arresa e ha cercato un percorso alternativo. Purtroppo anche nei luoghi a noi cari la “tempesta Vaia” ha fatto i suoi danni, danneggiando l’argine in alcuni punti.

In questo momento, si stanno creando i 4 gruppi, ognuno con il proprio nome, simbolo e urlo.

Il campo continua con la meritata merenda!

Stay tuned,

i grandi capi don Enrico e Laura 😉

196total visits,15visits today