VDB Branco delle Rocce Bassano 2 Lupetti

Villaggio Tabor – Rubbio Venrdì ore 21.14

Venerdì
Questa mattina ci siamo svegliati con il temporale, tutti eravamo un po’ preoccupati ma con una buona colazione tutto si è risolto. Oggi è anche il compleanno di Akela a cui vogliamo tutti tanto bene! Abbiamo iniziato la mattinata con la catechesi (nella quale abbiamo parlato di quando sia importante l’aiuto verso il prossimo). Abbiamo poi continuato con le botteghe poiché pioveva ancora. Poco dopo è uscito il sole e siamo andati a giocare al gioco della catena logica, esso consisteva nel capire e soddisfare le richieste dei vari personaggi, per arrivare a scoprire il mistero della pietra filosofale. Alla fine del gioco c’è stata una scenetta in cui abbiamo trovato lo specchio dei desideri prima di voldemort.
[19:45, 2/8/2019] Sofia Sartori: Giovedì
Questo pomeriggio abbiamo sconfitto un troll usando la Magia. Il troll era insieme a dei goblin e noi con una bacchetta e il nostro potere magico (una palla di carta) siamo riusciti a sconfiggerli. Di sera abbiamo fatto “throne’s got talent”, ovvero tutti dovevano presentare una scenetta o cantare o dire delle barzellette. È stata una serata molto divertente dove tutti sono stati bravissimi!!

 

Villaggio Tabor – Rubbio Giovedì ore 21.02

Un video del pomeriggio……….

 

Mercoledì
Mentre stavamo pranzando è arrivata la pioggia e per un po’ siamo rimasti sotto il tendone a parlare, ma per non bagnarci ci siamo messi il poncho e siamo andati nelle camere. Qui tra chiacchiere e risate ci siamo dimenticati del brutto tempo. Quando poi ha finito di piovere abbiamo fatto le botteghe, ovvero dei bei laboratori dove dove si impara divertendosi.
Dopo c’è stato un momento di riflessione davanti allo specchio di Harry Potter, è stato un momento molto intenso, serio e toccante. Alla fine ci siamo sfogati giocando a palla prigioniera. Quando poi è arrivata la sera i capi ci hanno invitato al gran ballo del ceppo, dove un gentile signore ci ha insegnato dei bellissimi balli tipici. In conclusione c’è stato un bellissimo momento in cui ci siamo scatenati a ritmo di musica con gli star light. Alla fine siamo andati a letto addormentandoci dolcemente grazie ai capi che ci mettono sempre tanto amore, in tutto ciò che fanno!

Giovedì:
Questa mattina c’era la giornata del cda dove tutti i lupetti dell’ultimo anno stavano al posto dei vecchi lupi fini a mezzogiorno. In queste ore abbiamo fatto dei bans e dei giochi, facendo finta che le applicazioni più conosciute dei cellulari fossero delle persone reali. Dopo questi giochi e le bellissime scenette del CdA abbiamo giocato ad alce verde, ci siamo divertiti tanto.
Infine abbiamo mangiato dei buonissimi tortellini, e sorpresa… per dolce le pesche con la crema pasticciera!

Villaggio Tabor – Rubbio Giovedì ore 8.32

In attesa del racconto dei ragazzi, vi diamo un aggiornamento provvisorio. Innanzitutto vi diciamo che non abbiamo avuto problemi con il maltempo: il temporale è stato forte ma la brutta giornata si è trasformata in un “pigiama party” nelle camerate, quindi la paura per tuoni e lampi è passata subito e il divertimento è stato assicurato. 

Dopo la sveglia, la ginnastica e la colazione la giornata è proseguita con la Caccia: ci siamo spostati da Villaggio Tabor a Malga Cimo alla ricerca di una pagina di una vecchia pergamena che parlava di Nicholas Flamel e della Pietra Filosofale. Siamo comunque rientrati prima di pranzo e abbiamo mangiato sotto il nostro fantastico tendone prima di entrare nelle camerate a causa del temporale. Però, siccome dopo il temporale torna sempre il sereno, un caldo sole ci ha permesso di proseguire con le nostre attività: molto importante e fonte di riflessione è stata quella dello Specchio delle Brame, quando i Lupetti hanno visto nello specchio i loro desideri più grandi. 

Infine, su invito del Preside Albus Silente i nostri Maghi e le nostre Streghe hanno partecipato alla cena di gala e poi al Ballo del Ceppo, accompagnati da un ballerino d’eccezione.

Per ora è tutto, ma a presto lasceremo la parola ai nostri Lupetti.

Villaggio Tabor – Rubbio Martedì 0re 16.14

Lunedì pomeriggio

Dopo pranzo, una volta terminati i servizi, si è svolto il torneo di Quiddich in cui, a turno, si sono sfidate due coppie di casate.
Quest’ultimo consiste in un gioco tra maghi in cui si è trasportati dalla propria scopa magica secondo diversi ruoli:
– il cacciatore deve “fare canestro” con la palla, chiamata Pluffa
– Il cercatore deve recuperare il rapido Boccino d’Oro
– Il battitore deve impedire ai Bolidi (delle palle) di colpire i propri compagni.
– Il portiere non deve far passare la Pluffa negli anelli.

Dopo il gioco abbiamo fatto merenda con pane e Nutella; in seguito abbiamo raccolto della legna per il fuoco e giocato, per idea nostra, a Schiaccia Sette.

Dopo un intenso tempo di gioco abbiamo visionato un Power Point su San Francesco ed i Francescani progettato e preparato con cura da Mysa.
Per concludere il nostro pomeriggio abbiamo svolto delle attività riguardanti la natura, tanto amata dal Santo, ed i suoi principali elementi: acqua, aria, fuoco, stelle,..
Una volta terminata quell’attività abbiamo cenato come i frati Francescani: in silenzio, guardandosi negli occhi, e al lume di candela, consumando cibo semplice: wurstel, uova, formaggio, bagigi ed una patata.
Dopo cena abbiamo imparato e cantato alcune canzoni di chiesa: “E sono solo un uomo”, “L’acqua, la terra, il cielo” e “Forza venite gente”.
Una volta terminato i capi, vestiti da Frati, ci han detto che, per quella sera, non ci sarebbe stata né la canzone “Ula Ula” né la lettura della storia della Giungla; siamo andati a letto cercando di stare più in silenzio possibile.
Si è così conclusa la giornata in cui abbiamo conosciuti meglio San Francesco e tutte le belle cose che ha fatto.

____________________________________________________________________

Villaggio Tabor – Rubbio Martedì ore 10.17

Finalmente notizie

Sabato 26

Alle 14.30 con tutto il branco ritrovati in tana e ci siamo divisi nelle varie macchine.
Dopo aver salutato i genitori siamo saliti in macchina e siamo partiti grazie al biglietto per un treno magico che ci avrebbe portato al castello di Hogwarts.
Arrivati alla casetta abbiamo visto i capi vestiti da maghi che ci hanno distribuito nelle camere; ovviamente le femmine sono state divise dai maschi.
Le camere sono carine e con i letti a castello in legno; dobbiamo stare un po’ stretti, soprattutto noi femmine che siamo in tante.
Dopo esserci preparati ci siamo ritrovati nel prato di fianco al tendone e abbiamo cantato delle canzoni e poi siamo andati a mangiare; per cena c’erano dei buonissimi panini onti.
Dopo cena il cappello parlante ci ha smistato nelle casate e poi siamo andati a dormire felici.

Domenica 27

Stamattina i capi ci hanno svegliati, abbiamo fatto un po’ di ginnastica, colazione con le ottime marmellate fatte in casa portate dai fratelli Chemello e abbiamo cominciato, sotto una leggera pioggia, 5 lezioni di magia: pozioni, difesa, trasformazione, Quiddich, incantesimi.
A sorpresa ci ha raggiunto Zia Ake, la ragazza che era Akela prima della nostra e che la sostituirà per un paio di giornbi, visto che lei deve lavorare.
In seguito abbiamo mangiato gli gnocchi al ragù.
Dopo pranzo ogni sestiglia ha svolto, con un vecchio Lupo, un incarico: refettorio, pulizia camere, pulizia bagni, Giornalino (dove abbiamo scritto queste righe).
Ogni gruppetto ha poi costruito la sua scopa volante di casata, con la quale abbiamo poi gareggiato per mezzo di una staffetta: le Fenici Rosse hanno vinto delle caramelle che han deciso di condividere con l’intero Branco (su suggerimento di Silente).
Dopo un’ottima merenda preparata dal nostro cambusiere pasticcere (una crostata alla nutella)
abbiamo creato e fatto sentire ali altri i nostri urli.
Dopo la Messa celebrata da Baloo siamo andati a mangiare la minestra di verdure con i crostini preparata dai cambusieri e, come secondo, pane, prosciutto e formaggio.
Ci hanno poi presentato la scatola dei gossip che serve a mandare biglietti (anonimi o no) alle altre persone in branco (solo cose belle!!) mentre mangiavamo le mele cotte come dessert.
Poi, mentre i draghi neri sparecchiavano le tavole, il resto del branco è andato a lavarsi i denti e a vestirsi adeguatamente (jeans e felpa).
Una volta tornati al tendone abbiamo sistemate le panche per il cerchio serale..ed ecco arrivare i vecchi lupi vestiti in modo stravagante impersonando la brutta o la bella copia di alcuni personaggi: comincia la Lupettissima, un quiz con domande a punti su: mondo dei cartoons, caccia al tesoro, pozzo di scienza, un bravo lupo, Harry Potter e antiche domande: è stato divertentissimo! Dopo la Lupettissima siamo andati a dormire.

Lunedì mattina 28

Stamattina, dopo esserci svegliati, siamo corsi a fare ginnastica.
Ci hanno raggiunto Fratel Bigio e quello che fino allo scorso anno era Phao.
Abbiamo poi fatto colazione e celebrato il momento preghiera facendo un percorso sui nostri Talenti dicendo la qualità principale di ogni lupetto.
In seguito abbiamo visto alcune scenette e giocato a Quiddich e poi a Mago Pistolero.
A pranzo abbiamo mangiato benissimo: riso in bianco, involtini di pollo con speck e formaggio ed infine patate e carote al forno.

Alleghiamo ora una poesia su queste Vacanze di Branco scritta da Alberto Moro:

IL MIO CAMPO SCOUT 2019

Questo sabato al campo degli scout sono arrivato
ed il tempo si è fermato
Tra quiz, bravi cambusieri e magia
È il campo più bello che ci sia
Mi piace ogni parte
E per questo scrivo su queste carte
Le mie rime sono oneste
E qui nel mio cuore sento cento feste!